Il primo portale sui Contributi Casa e sui Mutui in Umbria

Mutui prima casa Umbria

Richiedi un preventivo gratuito senza impegno ed informazioni sui contributi prima casa

mutui prima casa umbria
In attesa di nuova pubblicazione del bando per i mutui prima casa, verifica le nostre news per tenerti aggiornato

In attesa di pubblicazione del prossimo bando. E’ previsto un fondo di garanzia su mutui prima casa ipotecari con tassi più vantaggiosi rispetto a quelli di mercato. La garanzia è rilasciata fino alla concorrenza massima del 90% dell’importo finanziato e la durata degli interventi sarà compresa entro un massimo di 25 anni. Per quanto riguarda i tassi di interesse applicabili per gli interventi è libera la contrattazione di tassi variabili, fissi o modulari con l’utilizzo di indicatori Euribor / IRS con durata di rilevazione in accordo alla rateazione scelta (mensile / trimestrale / semestrale).

  


Cittadinanza Italiana e residenza sono requisiti obbligatori (i cittadini italiani o di un Paese dell’Unione Europea che risiedono o prestano la propria attività lavorativa da almeno un anno in un comune dell’Umbria, sia i cittadini extracomunitari “regolarizzati” da almeno tre anni e titolari di lavoro continuativo nel territorio di un comune umbro da almeno due anni.)


Le spese ammissibili sono quelle inerenti l’acquisto di immobili (esclusa IVA), ad eccezione delle abitazioni unifamiliari, da destinare a prima abitazione, già accatastati al NCEU, con esclusione delle categorie A/1, A/7 e A/8, situati in centri abitati, giusta definizione di cui all’art. 3 punto 8 del D.lgs. n. 285 del 30 aprile 1992.


Non aver ottenuto altri contributi e finanziamenti sui mutui prima casa con bandi precedenti Inoltre il nucleo familiare richiedente non deve essere proprietario, comproprietario, nudo proprietario o usufruttuario di alloggi o quote parte di essi ovunque ubicati sul territorio nazionale.


E’ ammessa la proprietà di altri immobili (negozi, garages, ecc.), purché siano accatastati al NCEU in categorie diverse dalla A), e la proprietà di terreni.


Non deve aver mai usufruito di mutui agevolati o contributi a fondo perduto erogati da Enti pubblici per l’acquisto della prima casa ,deve avere un reddito annuo convenzionale complessivo (*) non superiore ad € 50.000,00.
Non si considerano percettori di reddito i nuclei familiari che possiedono unicamente redditi da fabbricati, dominicali o agrari.
Il reddito da valutare è quello che risulta dall’ultimo documento reddituale, in ordine di tempo, valido ai fini fiscali (Mod. CUD, Mod.730, Mod. UNICO, ecc) ed in possesso del soggetto interessato prima della data della domanda. Coloro che sono tenuti alla presentazione del Mod. 730 devono tener conto solo di quest’ultimo, anche se prima della data della domanda fossero già in possesso del Mod. CUD relativo all’anno successivo.
Sono ammessi anche i nuclei familiari che non hanno ancora documentazione reddituale, in quanto i relativi componenti hanno solo recentemente iniziato un’attività lavorativa, purché tale inizio sia anteriore alla data della domanda.


In più potrai essere costantemente aggiornato dai nostri consulenti per la casa per ogni novità riguardante agevolazioni, finanziamenti, detrazioni prima casa

Notizie mutui e contributi Umbria

Umbria bando 2011-2012 - mostra :.

Umbria attivato fondo per ridurre tassi di interesse sui mutui - mostra :.