Mutui prima casa Milano, il portale sui Contributi Casa

Contributi casa e mutui Comune di Milano

Richiedi un preventivo gratuito senza impegno ed informazioni sui contributi prima casa

Per quanto riguarda i contributi casa per l'acquisto della prima abitazione nel Comune di Milano , i bandi sono pubblicati dalla regione Lombardia ed invitiamo pertanto per approfondimenti a cliccare sulla regione di appartenenza presente su questo portale. Altre agevolazioni direttamente gestite dal comune di Milano sono per agevolare affitti a canone sociale, affitti a canone moderato e affitti a canone concordato ed alloggi con canone convenzionato con patto di futura vendita.


- gli alloggi a canone sociale sono rivolti a tutti i cittadini che si trovano in difficoltà economica , l'ammontare dell'affitto verrà calcolato dal comune di Milano in base alla situazione economica del nucleo familiare ed avere i requisiti previsti dalla normativa regionale.
- gli alloggi a canone moderato sono rivolti  a famiglie che si trovano in situazioni dove è impossibile per costoro sostenere un canone di affitto a costi di mercato. Il canone di affitto viene determinato  in base alla localizzazione e alla metratura dell’alloggio , chiaramente le famiglie che intendono presentare domanda devono avere i necessari requisiti previsti dalla legge, come ad esempio non essere titolari di alcun diritto di proprietà o di godimento sia nel territorio nazionale che all'estero, non essere stati sfrattati per morosità da altri alloggi ERP negli ultimi 5 anni, non essere stati occupanti senza titolo di alloggi ERP negli ultimi 5 anni.
- gli alloggi a canone concordato sono stati introdotti dalla nuova riforma sulle locazioni n.431/98 che ha introdotto  contratti di locazione privati con canoni più bassi di quelli presenti sul libero mercato.I criteri di accesso individuati per poter accedere a questi  alloggi, sono i seguenti:

a) famiglie di nuova formazione

b) famiglie soggette a provvedimenti esecutivi di sfratto

c) famiglie comprendenti portatori di handicap permanenti con invalidità al 100%

d) altre famiglie socialmente deboli soggette a disagio abitativo
 
purché in possesso dei seguenti requisiti al momento della domanda e al momento dell’eventuale assegnazione:
 
Requisiti non reddituali
 
a) cittadinanza U.E. e non U.E. purché il richiedente abbia carta/permesso di soggiorno almeno biennale
b) residenza o svolgimento di attività lavorativa a Milano
c) non essere proprietario di altra casa nella provincia di Milano
 
Requisiti reddituali
 
a) reddito complessivo della famiglia riferito all’anno 2006 (dichiarazione IRPEF 2007) non inferiore a euro 18.075,99 e non superiore a euro 43.100,00
 
b) ISEE-FSA inferiore o uguale a euro 19.500,00

-alloggi con canone convenzionato con patto di futura vendita, il Comune di Milano ha stipulato un protocollo di intesa per destinare 41 immobili a canone calmierato con patto di futura vendita . Le tipologie di locali individuate che possono essere date in locazione  sono monolocali, bilocali, trilocali e quadrilocali. Il 65% di questi alloggi sarà affidato a giovani single,altro 20% a giovani coppie con età non superiore ai trentacinque anni. Il restante 15% sarà affidato ad anziani che abbiano superato al momento della domanda i sessantacinque anni