Mutui casa Bologna, il portale sui Contributi Casa e Mutui

Mutui e Contributi Casa Bologna

Richiedi un preventivo gratuito senza impegno ed informazioni sui contributi prima casa

Per quanto riguarda specifici contributi sui mutui prima casa del Comune di Bologna vi rimandiamo alle pagine della Regione Emilia presenti sul nostro sito per approfondimenti . Per quanto riguarda altre politiche di sostegno per la casa e famiglia abbiamo:
Microcredito per la casa
Il Comune di Bologna insieme ad altre associazioni prevede opportune politiche di sostegno alle famiglie che permettono prestiti a condizioni agevolate e un accompagnamento alla gestione del bilancio familiare. Il prestito è rivolto a nuclei familiari in difficoltà nel condurre l’alloggio concedendo il pagamento diretto dei creditori , potendo accedere ad un prestito con un minimo di 500 euro fino ad un massimo di 5.000 euro da restituire con rate mensili fino a 48 mesi. Si potranno ottenere crediti per sostenere le seguenti spese:
• l’agenzia immobiliare e/o per la caparra per la locazione di un alloggio e spese per l’avvio di un nuovo alloggio;
• spese di locazione e spese condominiali;
• spese legate alle utenze domestiche;
• spese per il pagamento delle morosità nei casi in cui l’inquilino di un alloggio pubblico deve definire un piano di rientro con l’Ente gestore (che sarà interpellato nella valutazione)
• spese per il pagamento delle morosità per garantire il mantenimento di un alloggio privato per gli inquilini che non usufruiscono di altre agevolazioni. Si potrà ottenere il microcredito a condizione che il richiedente: • non possa rivolgersi alle banche tradizionali;
• sia maggiorenne;
• sia residente da almeno un anno sul territorio di riferimento;
• possa contare su un reddito/entrata personale o famigliare (contratto di lavoro generico, pensioni, rendita ecc);
• versi in una situazione di difficoltà non strutturale. Sostegno in caso di sfratto per morosità Coloro che hanno in corso un procedimento di di sfratto per morosità non ancora convalidato, potranno accedere ad un contributo per fare fronte alla morosità in atto,in particolare:
• la morosità complessiva, aumentata nella misura del 5% in considerazione delle spese legali forfettariamente considerate, viene decurtata nella misura del 20%, che costituisce la quota a carico della proprietà. Il rimanente 80%è coperto al 50% da un contributo a fondo perduto (che non potrà superare €3.000 per gli immobili ubicati a Bologna, € 2.300 per gli immobili situati negli altri Comuni ad alta tensione abitativa e € 2.000 per tutti gli altri immobili. La parte residua è a carico dell’inquilino che può ottenere un prestito fino al 50% della somma dovuta.
• inoltre l’inquilino potrà ottenere un finanziamento per l’assolvimento del canone di locazione pari al 30% del canone annuale. Per coloro che hanno uno sfratto per morosità convalidato, ma non ancora eseguito la misura di sostegno metterà a disposizione un contributo straordinario, nella misura di 1/3 della caparra necessaria alla stipula di un nuovo contratto.

Adattamento domestico
E’ rivolto a persone non autosufficienti, disabili, anziane, che potranno ad esempio richiedere contributi per l'abbattimento delle barriere architettoniche nell'edilizia privata e a disabili gravi per favorire la permanenza nella loro abitazione.

Bonus acqua
E’ un contributo da trenta a quaranta euro per i nuclei familiari con determinati valori ISEE

Bonus elettricità
Il bonus sulla bolletta elettrica per garantire alle famiglie in condizione di difficoltà economica e alle famiglie numerose un risparmio sulla spesa per l'energia elettrica.

Bonus gas Consiste in una riduzione della bolletta ed è rivolto alle famiglie a basso reddito e,o numerose.