Consigli Mutui Prima Casa

Consigli sulla scelta del mutuo

Richiedi un preventivo gratuito senza impegno ed informazioni sui contributi prima casa

A tutti coloro che si avvicinano per la prima volta al sistema bancario e sono alla ricerca di un mutuo , elenchiamo in sintesi  alcuni suggerimenti  e nostri consigli sperando che essi siano d’aiuto ai futuri beneficiari dei mutui, ovvero:

  • Evitare formule di mutuo particolari ,apparentemente troppo vantaggiose ( tipo “tasso fisso per 6 mesi e poi lo decidi tu o ad esempio primi anni rata più bassa e poi decidi tu”), perché spesso e volentieri sono più onerose dei mutui “tradizionali” e di difficile valutazione e comparazione;
  • Non considerare solo il tasso d’interesse (effettivo), ma anche tutte le spese che girano intorno al mutuo. In particolare, occorre farsi indicare esattamente le spese d’istruttoria e quelle per il pagamento delle singole rate;
  • Nei mutui ipotecari in particolare è indispensabile conoscere le seguenti spese:
    - notarili;
    - d’assicurazione;
    - di perizia;
    - di pratica;
  • Decisiva per una corretta valutazione del mutuo è l’indicazione delle spese d’estinzione anticipata, che a volte sono a dir poco proibitive e non consentono di procedere alla “chiusura” anticipata del mutuo in modo da risparmiare gli interessi sulle future rate;
  • Nei mutui a tasso variabile è opportuno comprendere bene il meccanismo d’indicizzazione del tasso d’interesse;
  • In caso di scelta fra mutui a tasso variabile e mutui a tasso fisso bisogna sapere che non c’è una ricetta precisa per decidere con convenienza. Tuttavia, possiamo dire che in situazioni congiunturali di tasso decrescente è preferibile optare per mutui di breve/media durata a tasso variabile; viceversa, in caso di situazioni di mercato caratterizzate da tassi in salita, è preferibile orientarsi sui mutui a tasso fisso, soprattutto quando la durata è molto prolungata (mutui decennali e oltre).